Martedì, 24 Ottobre 2017

Tavolo da picninc a RomaNegli anni '70 era un must. Appena la primavera faceva capolino, ecco che sbucava il tavolo pieghevole in fòrmica, quello che sembrava una valigetta, e poi una volta aperto ne uscivano le gambe e le sedioline apribili realizzate in alluminio con la tela di nylon intrecciata. Dopodiché, riempito il cestino apposito di cibarie, via verso boschi e prati. Gli anni '80 e '90, vuoi lo yuppismo, vuoi le mutazioni adolescenziali, lo hanno perso un  po' di vista, ma dati i tempi precari d'oggi giorno, è forse arrivato il momento di ritirarlo fuori dallo sgabuzzino, insieme a tutto  il corrispettivo armamentario.

Il soggetto è ovviamente il picnic, il cui termine ha origini francesi nonché secentesche (pique-nique) anche se il suo significato odierno lo ha acquisito nel più tardo Ottocento, e che celebra oggi a Roma le sue vestigia in un'iniziativa promossa proprio dal comune capitolino, con sedi le tre più belle e imponenti ville della città: villa Borghese, villa Ada e villa Doria Pamphilj. Tre luoghi che ben si prestano a diventare sedi abituali degli spuntini all'aperto e, se è vero che anche il panino può essere un'arte (checché ne dicano i grandi chef...), bene hanno fatto gli organizzatori ad indire un premio per il miglior cestino della giornata. Un'ennesima occasione di rilancio per le suddette ville, poi, che ultimamente sono state oggetto di una serie di rinnovamenti e proposte culturali con lo scopo di renderle sempre più centro nevralgico del relax cittadino.

307823_4876In particolare Villa Borghese, che, come illustra il suo sito Internet, si è arricchita di nuovi spazi e nuovi stimoli: alle già esistenti bellezze artistiche o paesaggistiche – parco dei Daini, veduta del Pincio, la GNAM ecc. -  rimesse a nuovo o restaurate,  hanno trovato nuova vita e nuova identità la Casina delle Rose (oggi Casa del Cinema), la Casina di Raffaello (trasformata in Ludoteca), l’Aranciera (oggi Museo Carlo Bilotti) nonché l'omaggio scespiriano della new entry Silvano Toti Globe Theatre.  Inoltre la villa vanta l’accesso wireless alla rete internet - una delle prime iniziative in questo senso nella capitale – insieme ad una serie di eventi culturali (vedi ad esempio i concerti a Piazza di Siena) che la qualificano come un luogo che punta a coinvolgere “nuove fasce di fruitori” e  a favorire “un utilizzo del Parco a 360 gradi ed in momenti differenti della giornata.” Dalle famigliole alle congreghe di intellettuali, dunque: un target che tende a coprire quasi in toto il novero della cittadinanza capitolina, nonché le esigenze più varie di turisti ed avventori dei vari Paesi. Niente di troppo ambizioso, in definitiva, per il cuore verde di Roma.

Www.ledomenichedeipicnic.it

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti, ad esempio per un compleanno, scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure i regali last minute

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X
Questo Periodico è associato all'USPI - PI 09041871006

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) Informativa estesa cookie.

Chiudi avviso