Mercoledì, 22 Novembre 2017

distretto_di_polizia_locandinaCi sono delle fiction ambientate a Roma che hanno dato fama a quartieri e zone periferiche della capitale.
L’esempio dei Cesaroni con la Garbatella è sicuramente il più calzante, ma tra queste spicca anche  Distretto di Polizia, che ha reso il Tuscolano, una zona nota per il suo “efficientissimo” commissariato.

Distretto di Polizia è tra le serie TV italiane, sicuramente una delle più longeve. L’avventura è cominciata nel 2000, e sino adesso ne sono state trasmesse nove stagioni. Attualmente stanno girando la decima, che dovrebbe essere l’ultima.
Distretto_di_polizia_1Le vicende del decimo Tuscolano hanno appassionato milioni di fan, che di anno in anno, sono rimasti fedeli alla fiction, facendo chiudere la nona serie con un boom di cinque milioni telespettatori. Come molte altre serie TV che hanno avuto una lunga vita, anche in Distretto di Polizia si sono alternati diversi personaggi.
Nelle diverse stagioni sono cambiati i commissari che capitavano il distretto Tuscolano.
Nelle prime due stagioni a dirigere il commissariato era Giovanna Scalise (Isabella Ferrari), dalla terza alla quinta, Giulia Corsi (Claudia Pandolfi), nella sesta il commissario Roberto Ardenzi (Giorgio Tirabassi), nella settima Marcello Fontana (Massimo Dapporto), nell’ottava in attesa della nomina di un nuovo commissario, viene promosso come coordinatore del distretto, Luca Benvenuto (Simone Corrente) che l’anno successivo, nella nona serie verrà promosso commissario.

Distretto_di_polizia_2Nonostante questo continuo cambio di timone,  è da dire però che la fiction ha mantenuto costanti alcuni personaggi che lavorano all’interno del decimo Tuscolano, come Ugo Lombardi, interpretato dal simpatico e bravo attore Marco Marzocca, Vittoria Guerra (Daniela Morozzi) e Giuseppe Ingargiola (Giovanni Ferreri). Questi tre personaggi sono quelli che stemperano un po’ l’atmosfera del distretto, con siparietti comici e simpatici.
Altro protagonista che è rimasto fisso per tutte le stagioni, anzi è il caso di dire è cresciuto all’interno del distretto, è Luca Benvenuto (Simone Corrente)  che nell’ultima serie è divenuto commissario.

Nelle diverse stagioni molti personaggi hanno lasciato il cast di Distretto di Polizia, anche in modo drammatico.
Uno dei personaggi più amati del decimo Tuscolano è stato sicuramente l’ispettore Mauro Belli, interpretato dal bravissimo Ricky Memphis, attore romano molto amato.  
Morto al termine della sesta stagione, con un finale shok lasciato appositamente aperto, per un suo eventuale ritorno.

Distretto_di_polizia_5La morte di Mauro Belli ha deluso e lasciato con il fiato sospeso tantissimi fan, che sono rimasti fedeli alle stagioni successive, proprio nella speranza di rivedere il loro beniamino.
”Romano de Roma” l’Ispettore Belli è rimasto nel cuore di molte persone chissà se per l’ultima stagione non rifaccia il suo ingresso, come dimostrazione di affetto a chi lo ha seguito da sempre.
Sostituito da Max Giusti nel ruolo di ispettore del decimo Tuscolano non ha convinto i fan, quanto Memphis. È pur vero che prendere il “posto” di un personaggio tanto amato, non è mai facile.
È sicuro invece, il ritorno di Claudia Pandolfi, nel suo ruolo di Giulia Corsi,  divenuta magistrato, mentre il timone del distretto rimane al commissario Luca Benvenuto.

In Distretto di Polizia hanno fatto la comparsa diversi attori italiani di grande valore tra cui Tullio Solenghi, Lorenzo Flaherty, Giorgio Pasotti, Enrico Silvestri, Giulia Bevilacqua, e molti altri.

Quali sono gli ingredienti che hanno decretato il successo di Distretto di Polizia? Oltre al cast che negli anni ha dato valore aggiunto alla serie, sicuramente anche gli argomenti e le tematiche, in linea con quelle di cronaca che viviamo tutti i giorni. Dalle indagini sulla mafia a quelle sulla violenza sui minori, dalla ecomafia alla ‘ndragheta, sino alla mafia russa.
L’azione è sicuramente l’elemento di principale della fiction,
ma ciò che la caratterizza  è un giusto equilibrio con altri elementi, come le  storie d’amore tra i protagonisti.
Distretto di Polizia insieme ad altre fiction italiane (La Squadra, Carabinieri, etc), è diventato un genere ben congeniato, che ha al centro vicende di cronaca tipicamente italiane dando veridicità a quello che si vede. Questo anche perché è girato con l’aiuto di vero distretto di polizia. Attori, registi, e sceneggiatori si avvalgono dell’aiuto di poliziotti per rendere il tutto più reale e verosimile.


Distretto_di_polizia_3Distretto di Polizia è ambientato a Roma e moltissimi sono i fan, che si sono chiesti dove vengono fatte effettivamente le riprese, sperando che siano luoghi reali della capitale.
Molti di loro immaginano che i luoghi siano veramente come appaiono nella fiction, per poi rimanere delusi, se non è così.
Ad esempio l’entrata del decimo Tuscolano è l’ingresso dell’Oratorio Don Bosco, Cinecittà di Roma in Piazza Decemviri. Quindi da luogo di azione a semplice oratorio!
Ora siamo in attesa di vedere quello che accadrà nella prossima serie, se abbiamo news, ovviamente vi terremo informati!


Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere cresima solidali e i sacchetti portaconfetti per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X
Questo Periodico è associato all'USPI - PI 09041871006

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) Informativa estesa cookie.

Chiudi avviso