Venerdì, 23 Febbraio 2018

acquacottaL'acqua cotta è un tipico piatto laziale, con diverse varianti locali, quindi anche romane. Preferisco, però, riportare questa ricetta perché, personalmente, penso sia più gustosa delle varianti più povere in uso nella capitale. Tutto sommato la preparazione è elementare e un piatto del genere non può che essere adatto a qualsiasi dieta. Ancora una volta la cucina povera si dimostra più sana. Se poi si pensa anche che è una ricetta facile veloce da preparare non ci sono più scuse per non servire una bella acqua cotta alla viterbese ai nostri ospiti.

Ingredienti per 4 persone:
100 gr di fagiolini
4 zucchine
4 carote
Un cespo di bietola
4 patate novelle
1 cavolo
1 cipolla e del peperoncino
1 aglio
1 sedano
olio di oliva a volontà
sale q.b.
crosta di parmigiano o di altro formaggio simile
1 dado per brodo
pane casereccio raffermo

Preparazione:
Dopo aver lavato e preparato tutte le verdure e gli odori, metterle a cuocere in una pentola con poca acqua, salando al punto giusto. Aggiungete anche le croste di formaggio e mezzo dado. Controllate la cottura e, se necessario aggiungetevi di tanto in tanto dell'acqua calda per mantenere sempre una piccola quantità di brodo per inzuppare poi il pane raffermo. Una volta ultimata la cottura versare il brodo ottenuto sulle fette del pane messe nei piatti fondi. Fare attenzione a non esagerare con il brodo perché il piatto deve essere perfezionato aggiungendovi le verdure e innaffiandolo con l'olio d'oliva. Coprite i piatti per circa una decina di minuti e poi servitevi ancora caldi.

L'acqua cotta è un tipico piatto laziale, con diverse varianti locali, quindi anche romane. Preferisco, però, riportare questa ricetta perché, personalmente, penso sia più gustosa delle varianti più povere in uso nella capitale. Tutto sommato la preparazione è elementare e un piatto del genere non può che essere adatto a qualsiasi dieta. Ancora una volta la cucina povera si dimostra più sana. Se poi si pensa anche che è una ricetta facile veloce da preparare non ci sono più scuse per non servire una bella acqua cotta alla viterbese ai nostri ospiti.

 

Ingredienti per quattro persone:

 

100 gr di fagiolini

4 zucchine

4 carote

Un cespo di bietola

4 patate novelle

1 cavolo

1 cipolla e del peperoncino

1 aglio

1 sedano

olio di oliva a volontà

sale q.b.

crosta di parmigiano o di altro formaggio simile

1 dado per brodo

pane casereccio raffermo

 

Dopo aver lavato e preparato tutte le verdure e gli odori, metterle a cuocere in una pentola con poca acqua, salando al punto giusto. Aggiungete anche le croste di formaggio e mezzo dado. Controllate la cottura e, se necessario aggiungetevi di tanto in tanto dell'acqua calda per mantenere sempre una piccola quantità di brodo per inzuppare poi il pane raffermo. Una volta ultimata la cottura versare il brodo ottenuto sulle fette del pane messe nei piatti fondi. Fare attenzione a non esagerare con il brodo perché il piatto deve essere perfezionato aggiungendovi le verdure e innaffiandolo con l'olio d'oliva. Coprite i piatti per circa una decina di minuti e poi servitevi ancora caldi.

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere solidali battesimo e i portaconfetti CESVI per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X
Questo Periodico è associato all'USPI - PI 09041871006

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) Informativa estesa cookie.

Chiudi avviso