Mercoledì, 25 Aprile 2018

Ti potrebbe anche interessare

Multietnico romano

Roma è una città multietnica. Persone da tutto il mondo scelgono di venire a vivere nella nostra capitale, per necessità o per predilezione. Ma l'integrazione a che punto è e che strade percorre?

Svizzera_guardiaLa presenza svizzera nella capitale non è probabilmente tra le più numerose, ma è sicuramente una delle più in vista. Sono poco più di un centinaio, per la precisione 110, i cittadini elvetici più famosi di Roma ed è facile indovinare di chi si tratta: sono le Guardie Pontificie. Ma come nasce questo corpo? E chi sono questi personaggi con uniforme rinascimentale dai colori sgargianti ed armati di alabarda? La storia ci rimanda ai primi anni del ‘500, quando per la prima volta una truppa di 150 mercenari svizzeri entrò in Vaticano per rendere servizio di scorta personale a Papa Giulio II.

Leggi tutto...

belgio_San_Giuliano_dei_FiamminghiIl Belgio è da parecchi anni uno dei fulcri della comunità europea e degli interessi internazionali. Nonostante ciò, la cultura, i costumi e le tradizioni di questo paese sono probabilmente poco noti, se non per alcuni illustri esponenti dell’arte fiamminga e per i prelibati rappresentanti della sua gastronomia.

Dal punto di vista culturale, a Roma l’elemento preminente è la “Academia Belgica”, istituto che ha l’obiettivo di supportare e sviluppare i rapporti e le collaborazioni culturali e scientifiche tra Italia, Belgio ed altri paesi stranieri. L’istituto offre a tal proposito ospitalità ad artisti, studiosi e ricercatori belgi presenti in Italia, presentando al panorama italiano le produzioni di maggiore rilievo nel panorama artistico e scientifico del Belgio.

Leggi tutto...

Norvegia_bandieraI popoli italiani e norvegesi sono profondamente diversi tra loro: fisionomia, usi e costumi, tradizioni culinarie. Ma in tempi recenti, soprattutto dal punto di vista culturale, è andato via via sviluppandosi un ponte di collegamento tra le due nazioni che promette di consolidarsi ancora in futuro.
Nella capitale l’Istituto di cultura norvegese è presente dal 1959 ed è situato a poca distanza dal Gianicolo, in viale XXX Aprile. Fu l’Università di Oslo ad istituirlo, con l’obiettivo di promuovere lo studio e la ricerca umanistica nel campo culturale ed artistico dell’area mediterranea.

Leggi tutto...

Peru_personeGrazie ad una delle meraviglie della Terra, il Perù è famoso in tutto il mondo. Fotografato e riprodotto su poster innumerevoli volte, Machu Picchu è un luogo simbolo della storia peruviana, permeato di misticismo e mistero. Ed è forse questo il segno distintivo che accompagna un’etnia poco diffusa nella nostra città, ma dotata di una fortissima identità nazionale, capace di “contaminare” positivamente la cultura della capitale.

Leggi tutto...

Grecia_bandiera.svgParlare di Grecia a Roma o di Roma in Grecia è un compito sfidante. In entrambi i casi, anche chi gioca “fuori casa” sa di poter competere alla pari sotto tutti i punti di vista, cultura, arte, storia, tradizioni. Quella greca è senza dubbio una delle civiltà protagoniste dell’antichità. Insieme a quella romana, la storia del popolo ellenico monopolizza infatti la formazione scolastica in ogni parte del mondo.
Una delle rappresentazioni più suggestive della tradizione artistica greca si svolge nel comune di Monte Porzio Catone dove, nella splendida cornice del teatro romano del Tuscolo, si tengono periodicamente rappresentazioni ispirate alle opere di grandi tragediografi come Sofocle, Euripide ed Eschilo.

Leggi tutto...

Ungheria_Accademia_palazzo_FalconieriLe conquiste del grande impero romano si estesero fino all’Ungheria ed alla parte più orientale dell’attuale Europa, dove il predominio romano durò per almeno quattro secoli, tra la fine del I e la seconda metà del IV dopo Cristo. E le testimonianze di questo periodo sono tuttora presenti in diversi siti della capitale magiara Budapest e della sua provincia, come nel caso di Aquincum, in Pannonia orientale.

La cultura magiara della capitale ruota oggi intorno alle iniziative dell’Accademia d’Ungheria, che ha la sede in via Giulia n.1 presso Palazzo Falconieri. Si tratta di una prestigiosa costruzione del XVI secolo con alcune pregevoli testimonianze scultoree del Borromini, tra cui le due erme barocche che ne adornano la facciata. Anche per la presenza dei lavori del grande scultore barocco, Palazzo Falconieri è attualmente l’immobile con il maggior valore in possesso dello Stato ungherese all’estero.
Dal settembre 2009 si può visitare la pregevole altana, posta sopra la loggia del Borromini. Si tratta di un pezzo di grande importanza artistica, unico nel suo genere tra le moltissime opere del genio barocco a Roma, offrendo inoltre una spettacolare vista sulla capitale.

Leggi tutto...

Portogallo_Porto_BottigliaAvete presente il famoso detto “Fare il portoghese”? Significa fare il furbo, cercare di non pagare il biglietto. Per dirla alla romana, scroccare. Beh, la genesi del detto affonda le sue origini nel XVIII secolo, quando il Portogallo era un paese ricco e potente. I suoi ambasciatori erano sparsi in tutto il continente; a Roma (a quei tempi governata dalla Santa Sede) era un Monsignore che viveva in Largo di Torre Argentina e che sembra convinse la nobile famiglia romana Sforza Cesarini ad erigere l’omonimo teatro. Agli spettacoli che vi si tenevano, i membri della comunità portoghese potevano entrare gratuitamente, bastava solamente che dichiarassero la nazionalità. Come si può facilmente intuire, questa facilitazione aveva attirato l’attenzione di parecchi cittadini romani, che si presentavano al botteghino spacciandosi per portoghesi e pretendendo, quindi, di non pagare. Ecco allora che la popolazione portoghese può essere riabilitata in pieno, attribuendo alla cittadinanza romana tutto il “merito” della provenienza del detto.

Leggi tutto...

rom_nel_mondo“… in classe è venuto il mediatore culturale, Graziano e ci ha spiegato le diverse usanze tra Roma e italiani. Io sono sinto e le mie usanze sono ancora diverse, perché sono mezze zingare. Questo argomento mi è piaciuto perché per una volta hanno parlato di una cosa che mi riguarda e per questo mi sono sentito importante…” Daniele (ragazzo sinto)

E’ con queste parole, testimonianza di un ragazzo di etnia sinti, che si apre il sito dell’associazione di promozione sociale, Romà Onlus, nata nel 2008 (www.romaonlus.it).

Leggi tutto...

Croazia_bandieraLa storia della Croazia è legata a quella di Roma fin dall'antichità. Infatti, tra il II secolo a.C. ed il V secolo d.C., le province della Dalmazia e della Pannonia, entrambe nel territorio che attualmente è quello della Croazia, fecero parte dell'impero romano. La comunità croata in Italia ha oggi una presenza cospicua in Friuli-Venezia-Giulia, Lombardia, Marche e soprattutto Molise, dove dal 1996 la minoranza croata viene riconosciuta ufficialmente e tutelata dal punto di vista storico e culturale. A Roma e nel Lazio la comunità croata non è tra le più numerose, ma sono tuttavia presenti alcune nicchie attorno alle quali si catalizzano le attività del ristretto nucleo comunitario croato.

Leggi tutto...

spagna_Paella_de_mariscoÈ strano considerare etnia diversa quella di un popolo così simile al nostro. Quella rassicurante sensazione di non sentirsi in terra straniera, la stessa che ogni italiano prova quando si trova in Spagna e che ogni spagnolo prova quando si trova in Italia, ci porta a considerare gli iberici come una naturale estensione dell’etnia italica, così vicina a quella spagnola per lingua, colori e quell’approccio alla vita così simpaticamente gioioso e rumoroso.

Leggi tutto...

involtino_primaveraRoma e Cina: un'integrazione in via di sviluppo

I ristoranti cinesi sono equamente distribuiti sulla superficie della città di Roma! Ormai da decenni siamo abituati a vedere le lanterne rosse nelle nostre strade e a riconoscere i nomi esotici delle insegne dei locali di cucina cinese. Fanno parte integrante di una città sempre più cosmopolita (per fortuna, aggiungerei).
La cucina tradizionale è da sempre fonte di conoscenza della cultura di un popolo e ormai, tra involtini primavera e ravioli al vapore, siamo tutti convinti di sapere tutto su questo argomento. Ma è proprio così? Non è forse vero che il gusto occidentale è assai meno delicato di quello orientale, e perciò i piatti importati sono molto più salati di quelli originali? E non è altrettanto noto che la cucina cinese importata negli Stati Uniti è ben diversa da quella importata in Italia, ancora una volta per adattamento al gusto locale? Come sarebbe possibile se fosse davvero quella tradizionale cinese? Inoltre c'è da aggiungere che la Cina ha circa 30 volte l'estensione dell'Italia! Possibile che abbiano una sola cucina ovunque?!

Leggi tutto...

Castelli_in_Africa01La terza edizione del “Festival Internazionale di musica, danza e cultura dell’Africa e del Mediterraneo” si è svolta all’insegna della solidarietà e della multiculturalità, riproponendo gli interessanti spunti delle due edizioni passate. Dopo gli appuntamenti di Albano, Velletri e Genzano, che si sono tenuti a luglio ed agosto, il Festival ha raggiunto il suo apice a Lanuvio tra il 2 ed il 5 settembre, nella splendida cornice archeologica della prestigiosa Villa Sforza Cesarini.

Leggi tutto...

polonia_GiovanniPaoloIILa presenza dei polacchi nella capitale non è affatto recente. Sono infatti numerosi i luoghi e le strade che ne testimoniano l’esistenza già dai secoli scorsi. Viale Maresciallo Piłsudski, Via dei Polacchi e Villa Poniatowski rappresentano solo alcuni esempi. Soprattutto tra Medioevo e ‘800, Roma ha ospitato temporaneamente o stabilmente molti membri dell’aristocrazia polacca, tra cui religiosi, artisti e studiosi. Il primo insediamento stabile a Roma ed in tutta l’Italia avvenne dopo la fine della II Guerra Mondiale, quando molti polacchi preferirono non tornare in patria. Seguirono varie ondate di immigrazione tra gli anni ’50 e ’90, prima di natura politica ed ideologica, poi prettamente economica, che andarono a consolidare una comunità già piuttosto folta. Dal 2004, anno in cui la Polonia entrò a far parte dell’Unione Europea, sono soprattutto i giovani polacchi ad arrivare a Roma, questa volta per realizzare sogni ed aspirazioni professionali.

Leggi tutto...

india_tintura_hennGli antichi romani erano ghiotti di spezie indiane ed amavano i tessuti esotici provenienti da quell’enorme triangolo geografico oggi chiamato subcontinente indiano. Plinio menzionava gli elevati costi di importazione, citando le dannose conseguenze sul bilancio economico dell’impero.
Arrivando ai giorni nostri, è ormai evidente che il popolo indiano è andato diffondendo in tutto il mondo le sue grandi potenzialità, culturali, scientifiche e umane.
Nella capitale la presenza indiana è relativamente giovane, ma ha saputo ricavare una nicchia variegata e dinamica che ha ormai costellato la città di singolari odori, colori e costumi. Ciascuna delle numerosissime regioni indiane porta con sé caratteristiche tipiche, che si manifestano negli svariati aspetti culturali, dall’artigianato alla cucina, dalla musica alla religione, dalle pratiche terapeutiche ai musei.

Leggi tutto...

musica_danza_terre_lontaneVarcando la porta d’ingresso della Casa Internazionale delle Donne si percepisce immediatamente un clima diffuso di solidarietà e umanità, ma anche di variegata cultura. Le pareti delle stanze e dei corridoi sono costellate di manifesti e volantini, a segnalare eventi legati alla multiculturalità ed alla comunanza, e poi seminari, corsi e servizi sociali, il tutto rigorosamente rivolto al mondo femminile.
Il Palazzo del Buon Pastore è un luogo storico di via della Lungara, una delle vie che arrivano nel cuore del centro storico della capitale. A pochi passi dalla storica cereria Di Giorgio, il monumentale complesso è stato trasformato in una miscellanea di locali, che accompagnano il visitatore lungo un interessante percorso, che culmina nella bottega dedicata ai prodotti artigianali femminili e quelli equo-solidali.

Leggi tutto...

Tibet_XIV_Dalai_LamaQuando il 9 febbraio 2009 il quattordicesimo Dalai Lama fece visita alla capitale durante una breve visita in Italia, il Tibet era nel pieno di una nuova fase delicata con il governo cinese, relativamente alla ben nota atavica diatriba. In quella occasione, attraverso il suo primo cittadino Gianni Alemanno, Roma espresse tutta la sua solidarietà alla massima autorità politica e spirituale tibetana (www.dalailama.com), conferendogli in Campidoglio la cittadinanza onoraria.
Già da diversi anni la multicolore bandiera del Tibet è divenuta un simbolo internazionale che travalica gli annosi diverbi politici esistenti tra i due governi asiatici. Le dodici strisce, sei blu e sei rosse, convergenti verso il sol levante che spunta da una cima innevata (il Tibet), sono infatti rappresentazione di libertà, prosperità, felicità materiale e spirituale.

Leggi tutto...

Futbol_Logo_FIFA_Coppa_2010Il volto eclettico della capitale si mostra in tutta le sue sfaccettature soprattutto durante il periodo dell’Estate romana, l’appuntamento stagionale che offre ormai da parecchi anni una moltitudine di eventi in grado di accontentare anche i gusti più stravaganti.
Da questo punto di vista, per gli amanti di calcio di tutto il mondo il 2010 è un anno particolare e rappresenta l’equivalente del 29 febbraio per un anno bisestile, l’occasione quadriennale in cui tutti gli scostamenti, gli arrotondamenti e le previsioni sportive vengono azzerati e tutti i pronostici hanno diritto di esistere, almeno fino al termine del girone eliminatorio.

Leggi tutto...

sushiLa cultura e le tradizioni giapponesi sono profondamente distanti da quelle italiane, ma probabilmente anche da tutte le altre. Ciò che di solito si (ri)conosce del Giappone è riconducibile ad alcuni elementi simbolici che sono entrati a far parte della nostra società, molte volte per tendenza ma anche per ciò che questi elementi rappresentano. Sushi, bonsai, ikebana, , judo, tutti sono avvolti da un significato impenetrabile e quasi misterioso, che spesso accogliamo ma non comprendiamo. Tuttavia, ogni elemento nasconde un concetto profondo, che ha sempre a che fare con la ricerca dell’equilibrio tra uomo e natura e con il rispetto del prossimo.

Leggi tutto...

Russia_MatrioskaIl 26 dicembre 1991 fu un giorno epocale. L’Unione Sovietica si sciolse ufficialmente dando vita a parecchi stati e staterelli tra loro indipendenti, almeno sulla carta, dal punto di vista politico. La Russia è il più esteso di questi stati, precedentemente chiamato Repubblica Socialista Sovietica. Agli occhi di un profano, l’effetto più lampante di questo evento fu la frammentazione del medagliere “sovietico” alle Olimpiadi, favorendo in tal modo i grandi rivali sportivi (e non solo) degli Stati Uniti e della Cina.
Ma si trattò in realtà di un fatto storico memorabile che ebbe come risultato, tra gli altri, quello di favorire l’apertura culturale e sociale di un popolo fino ad allora egemonizzato e sovrastato da un regime totalitario.

Leggi tutto...

Albania_folcloreDa quando le frontiere sono facilmente superabili in maniera più o meno legale, l’Italia è diventata meta ambita di diversi flussi migratori, soprattutto dall’Africa e dall’est europeo. Tra i più numerosi ci sono gli albanesi, visi ormai riconoscibili e, purtroppo, spesso tristemente presenti nella cronaca nera dei nostri giornali. Il tema dell’integrazione multietnica è ormai da diversi anni sulla bocca di tutti e se ne discute per i motivi più svariati: etici, personali, politici, utilitaristici.

 

Leggi tutto...

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere solidali battesimo e i portaconfetti CESVI per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X
Questo Periodico è associato all'USPI - PI 09041871006

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) Informativa estesa cookie.

Chiudi avviso