Martedì, 24 Aprile 2018

Ti potrebbe anche interessare

l icona russa preghiera e misericordia largeSino al 3 dicembre 2017 a Palazzo Braschi è in corso una mostra che vuole approfondire una tipologia d’arte tipica sia della Chiesa cattolica che di quella ortodossa: “L’icona russa”.

La mostra in corso a Palazzo Braschi celebra due importanti anniversari: 25° anniversario dell’instaurazione delle relazioni ufficiali tra la Federazione Russa e il Sovrano Ordine di Malta, e il 320° anniversario dell’avvio ufficiale delle relazioni tra l’Impero Russo e l’ordine che all’epoca governava l’isola di Malta.

Alla mostra hanno partecipato due importanti istituzioni museali moscovite: il Museo Centrale di arte e cultura russa antica Andrey Rublev e il Museo Privato dell’Icona Russa.

In visione ci sono 36 icone del XVII- XVIII secolo provenienti dalle collezioni dei due musei russi, ma anche un’opera di Vladimir Tatlin, Composizione con superfici trasparenti (1916), mai esposta finora, oltre a una scultura contemporanea, Madre di Dio Grande Panagia di Dmitrij Gutov (2012), entrambe appartenenti a collezioni private.
Tutte le opere in mostra hanno come fil rouge il tema della preghiera e della misericordia, che non fu centrale solo nell’arte medievale, ma proseguì anche nell’arte russa contemporanea e d’avanguardia.

“Scopo fondamentale della mostra è quello di testimoniare, attraverso immagini iconiche, l’eccellenza delle maestranze russe, capaci di rinnovare ogni volta la suggestione spirituale pur attenendosi fermamente alla tradizione figurativa”.

Se volete ammirare dal vivo le icone russe, l’appuntamento è a Palazzo Braschi sino al 3 dicembre 2017!

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere cresima solidali e i sacchetti portaconfetti per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X
Questo Periodico è associato all'USPI - PI 09041871006

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) Informativa estesa cookie.

Chiudi avviso